Una vita che misura esattamente il 70% dei fianchi: è questa la proporzione perfetta delle star dei social network che inondano le bacheche di Instagram e Facebook con i loro ‘belfie’ (ovvero, foto al proprio lato b) da milioni di like.

Un numero magico divenuto “must” per le appassionate delle tendenze, tant’è che oggi sempre più donne sono determinate a ottenerlo chiedendo al chirurgo estetico di rimodellare i propri fianchi in maniera tale da ottenere la “proporzione perfetta delle star”, con un rapporto vita-fianchi di esattamente 0,7.

Sulle colonne del tabloid britannico Daily Mail, Foued Hamza, esperto che opera presso il London Welbeck Hospital, ha spiegato che le star che mostrano in bikini la loro “scollatura dell’anca” molto alta rispetto alla norma, ovvero la linea creata tra la vita stretta e un’anca sinuosa, hanno scatenato “un’ondata inarrestabile di richieste da parte delle donne, desiderose di ottenere belfie fantastici durante i mesi caldi”.

Per ottenere questo rapporto perfetto, uno tra gli interventi più richiesti è quello “di trasferimento di grasso dall’addome ai fianchi per rimpicciolire la vita e ottenere fianchi più importanti – spiega Carlo Gasperoni, chirurgo estetico di formazione brasiliana, docente al Master di Chirurgia estetica della faccia dell’Università Tor Vergata di Roma – In pratica si aspira del grasso dall’addome, punto vita e fianchi, e poi lo si inietta nel gluteo per ingrandirlo. L’attecchimento di questo grasso è parziale e quindi è possibile dover ripetere la procedura per raggiungere il più possibile il risultato desiderato”.